Ultime News Ultime News

Incentivo alternanza scuola lavoro 2017

Incentivi per chi assume giovani che hanno svolto un periodo di alternanza scuola-lavoro

Al datore di lavoro spetta uno sgravio contributivo fino a tre anni

I datori di lavoro che intendono assumere o hanno assunto giovani con un titolo di studio conseguito da non più di 6 mesi e che abbiano svolto periodi di alternanza scuola-lavoro o percorsi di apprendistato duale presso lo stesso datore di lavoro, possono usufruire di uno sgravio contributivo.

Obiettivo dell’agevolazione, introdotta dall’ultima Legge di Bilancio, è incentivare l’occupazione stabile degli studenti entro pochi mesi dall’uscita dalla scuola o dall’Università.

Il nuovo incentivo consiste nell’esonero del versamento dei contributi previdenziali a carico del datore di lavoro – ad esclusione dei premi e contributi Inail –  nel limite massimo di 3.250 euro l’anno, per un periodo massimo di 36 mesi e per assunzioni effettuate tra il 1° gennaio 2017 e il 31 dicembre 2018 con contratto a tempo indeterminato, anche in apprendistato.

Per accedere al beneficio contributivo il datore di lavoro deve presentare domanda all’INPS in modalità telematica.

L’agevolazione verrà corrisposta in base all’ordine cronologico di presentazione delle domande, nei limiti delle risorse disponibili che ammontano a 7,4 milioni di euro per il 2017 e a 40,8 milioni di euro per il 2018. Le domande per assunzioni effettuate tra il 1° gennaio 2017 e il 10 luglio 2017 e pervenute all'Inps entro il 26 luglio 2017, saranno elaborate secondo l'ordine cronologico di decorrenza dell'assunzione e non di presentazione dell'istanza.

Maggiori informazioni sugli incentivi per le assunzioni di giovani che hanno svolto periodi di alternanza scuola-lavoro o di apprendistato sono disponibili nella pagina dedicata di ClicLavoro Veneto. 

Infografica incentivo assunzione giovani in alternanza


Informazioni Informazioni